In viaggio nelle Terre del Movimento Lento

Dopo aver raccontato innumerevoli itinerari in giro per l’Italia e per il mondo, quest’anno ho deciso di dedicare il mio viaggio-evento estivo al territorio in cui ho scelto di abitare.
Mi è sembrato un gesto doveroso, un atto d’amore per una terra bellissima che pochi conoscono e apprezzano, un angolo del Piemonte dimenticato ai margini di tre province che non se ne sono mai curate più di tanto, una “terra di mezzo” a cavallo tra Biellese e Canavese, ma senza un nome preciso, un’identità in cui riconoscersi.
Ho deciso di dedicare del tempo alla ricerca di questa identità, cercando di contribuire alla costruzione di una narrazione di cui questo territorio ha bisogno. Come di consueto ho viaggiato a piedi o in bicicletta, ritornando a casa quasi tutti i giorni per riordinare pensieri e materiale, ho percorso centinaia di chilometri, ho mappato decine di itinerari, li ho pubblicati sul nostro sito e sulla nostra app, li ho raccontati con alcune ore di video.
Solitamente preferisco stare dietro la videocamera, ma questa volta ho deciso di metterci la faccia, come a voler sottolineare il mio senso di appartenenza a questa terra, e l’autenticità dei sentimenti che provo per lei.
Ho battezzato questo territorio “Terre del Movimento Lento”, perché qui si sta radicando la nostra Associazione, perché qui abbiamo trovato l’ambiente ideale per la nostra attività di divulgazione culturale, perché quest’angolo di Italia offre agli appassionati del viaggio a piedi e in bicicletta innumerevoli itinerari, e tanti buoni motivi per percorrerli. 
Io li ho percorsi a volte da solo, a volte in compagnia di persone straordinarie, come Giulia e Luca, gli amici ciechi che mi hanno accompagnato alla scoperta del Cammino di Oropa, il bellissimo itinerario che unisce le risaie alla Serra morenica per concludersi sulle Alpi Biellesi. Un percorso splendido, con un grande potenziale, su cui abbiamo deciso di impegnarci concretamente. Ma questa è un’altra storia, che vi racconteremo nei prossimi mesi.
Per il momento vi invito a guardare i video che ho già pubblicato, e a seguire il mio racconto: nelle prossime settimane pubblicheremo altri video e altri itinerari. Ogni itinerario è accompagnato da tutte le informazioni utili per ripercorrerlo, con mappe cartacee o App.
Non avete alibi, vi aspettiamo nelle Terre del Movimento Lento!

Alberto Conte

Vai alla pagina degli Itinerari (work in progress)
Vai al canale YouTube della Casa del Movimento Lento