In cammino, in ogni senso

Dal 3 al 5 Maggio 2019 Dario Sorgato scrittore, designer, blogger, affetto da una malattia rara che colpisce vista e udito, ci guiderà in un cammino di ri-scoperta dei nostri sensi, atrofizzati dalla predominanza della vista. 

Quando:
 nel weekend da venerdì 3 Maggio alle 18 a domenica 5 Maggio alle 17
Dove: alla Casa del Movimento Lento di Roppolo (BI), 1 ora da Milano e 40' da Torino
Contributo per l'iscrizione: 90 Euro (più 15 Euro per la quota associativa del Movimento Lento)
Informazioni e iscrizioni: scrivi a casa@movimentolento.it o chiama il 3357979550 o lo 0161987866

Immagini, foto, immagini. E’ un flusso continuo, nella vita reale e in quella virtuale. Sembra che siano loro a parlare per noi. Non scriviamo più nemmeno “ti mando un bacio”, perché lo fa una faccina.

E per chi non vede? Cosa diventa il mondo e la vita se ci priviamo, per scelta o condizione, della vista?
E’ questa la domanda che dovremmo provare a porci. Chiederci quali sono le qualità dell’ambiente, del paesaggio e anche della nostra quotidianità che forse, concentrati sulle immagini, rischiamo di perderci.
Vale la pena, ogni tanto, di annullare quelli che consideriamo i sensi più importanti, per approfondire le emozioni di un profumo, di un sasso sotto la scarpa.
Dario Sorgato vi guiderà in un cammino di ricerca, proprio lui, che ha una grave limitazione visiva e uditiva.
Partendo dai suoi limiti questo seminario sarà un’occasione per fare i conti con i vostri, e per estrapolare qualche stimolo e riflettere sul concetto stesso di limite e di problema.


Gli obiettivi del corso

Il corso mira a creare una situazione forse a volte poco confortevole ma comunque sicura per ritrovare la consapevolezza dei sensi che le immagini rischiano di atrofizzare.
La scelta di utilizzare il cammino per questo percorso dentro e fuori noi stessi deriva dal fatto che chi viaggia a piedi è costretto a fare i conti quotidianamente con la propria vulnerabilità e i propri limiti fisici, ad attraversare momenti di difficoltà e a superarli per raggiungere la meta.
Si può superare la paura del buio, la sensazione di disorientamento, soprattutto se si impara a cogliere quello che i sensi, tutti i sensi ci comunicano, ma soprattutto a fidarsi degli altri, della predisposizione materna e protettiva della natura e dell’umanità.
Scrittori, fotografi e artisti avranno sicuramente qualcosa da condividere, perché per cogliere l’arte e la natura ci vuole una sensibilità completa. Questo corso diventa allora una situazione di confronto e condivisione, apprendimento collettivo, che potrebbe sfociare nel desiderio di esternare il proprio limite nascosto e cercare insieme di accettarlo, o superarlo.
Il corso e' aperto a persone con ogni tipo di condizione visiva (normo-vedenti, ipo-vedenti e non-vedenti) perche' proprio dalla condivisione dei diversi modi di vedere, di non vedere e di percepire, si riesce a esplorare piu' a fondo lo straordinario mondo dei sensi.

Programma

Venerdì
Ore 17-18: Accoglienza
Ore 18: presentazione dei partecipanti e introduzione
Chi è Dario, camminatore e viaggiatore con una doppia deprivazione sensoriale.
Proiezione del video Being Dario
Ore 20: cena condivisa

Sabato:
Ore 9-10: Sessione introduttiva. Guardare con il corpo. Vedere con la mente.
Dario racconterà le sue esperienze di camminatore. Come riesce a muoversi, a superare gli ostacoli. Cosa vuol dire essere un viaggiatore con una doppia disabilità? Cosa possiamo imparare dalla diversità?

Ore 10-13: cammino bendato in natura. Imparare a vedere, imparare a fidarsi.

Ore 13: pranzo al sacco e ritorno alla Casa

Ore 15-18: Sessione in Aula. Cosa ho sentito/percepito ?
Ore 18 proiezione del docu-film: Anche agli dei Piace giallo
Ore 20: cena
Ore 22: camminata notturna

Domenica:
Ore 9-10: sessione in aula.
Il valore terapeutico della natura e delle escursioni di gruppo.

10-13: uscita pratica a piedi

Ore 13: pranzo al sacco e ritorno alla Casa

Ore 14.30: sessione in aula.

Ore 16.30: conclusioni e saluti

Il corso si svolgerà con un numero minimo di 10 partecipanti e un numero massimo di 15. 

Attrezzatura consigliata: un paio di scarpe da trekking, uno zainetto da escursioni con borraccia e giacca a vento. Utile un quaderno con matita o biro per appunti, una benda per i cammini bendati e una lampada per la camminata notturna. 

Il video del corso che si è svolto dal 5 al 7 Ottobre 2018

Il docente

Scrittore, designer, attore, attivista sociale, blogger, vlogger, Dario Sorgato ha pubblicato libri e 

Dario Sorgato

ha scritto storie e poesie. 

All’età di 16 anni gli viene diagnosticata la Sindrome di Usher, una malattia genetica rara che è una delle principali cause di sordocecitá.
Dopo la laurea in Design al Politecnico di Milano intraprende una serie di viaggi, alla ricerca di nuove sfide e deciso a non farsi fermare dagli impedimenti fisici. Nel 2004 trascorre un anno in Australia e Nuova Zelanda, nel 2007 completa il Cammino di 

Santiago e nel 2008 naviga per quasi due anni su un vascello di ferrocemento da Città del Capo a L'Avana attraversando l’Oceano Atlantico e costeggiando il Brasile e le isole del Mar dei Caraibi. 


Raccoglie e racconta le avventure e le emozioni vissute nei libri "Un anno in otto ore", "Tempo Lento" e "ACQUA: Un viaggio", che promuove in varie città d’Italia realizzando diversi spettacoli di readings. Nel 2011 fonda NoisyVision, un'associazione che si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle disabilità sensoriali e di realizzare iniziative a favore di chi ha limitazioni visive e uditive. In questo ambito ha realizzato diversi workshop europei e attività sportive legate principalmente alla montagna.

Logistica e costi 
Il Corso si tiene presso la Casa del Movimento Lento, un antico casale situato lungo la Via Francigena piemontese a Roppolo, in provincia di Biella.

Il corso è riservato ai soci del Movimento Lento. Chi non fosse socio avrà la possibilità di iscriversi prima del corso, pagando la quota di iscrizione di 15 Euro all'anno.

Il contributo richiesto per il corso è di 90 Euro per ogni socio partecipante.
Altre spese previste per vitto e alloggio: è possibile pernottare sia presso la Casa del Movimento Lento, sia in altre strutture di accoglienza convenzionate. Prezzo del posto letto nella Casa in camera tripla: 19 Euro/notte per persona (per chi usa il proprio sacco a pelo e asciugamani) o 23 Euro (comprese le lenzuola), colazione inclusa. Pranzi al sacco, il venerdì cena condivisa e il sabato cena in un ristorante convenzionato (prezzo indicativo 15 Euro).

Per informazioni sui prossimi corsi e prenotazioni: Segreteria organizzativa – 0161987866 - 3357979550 - casa@movimentolento.it 

LEGGI IL PROGRAMMA COMPLETO DEI NOSTRI SEMINARI !