Accoglienza in movimento lento: come ospitare i viaggiatori “slow”

Il 24 e 25 Marzo 2020 Alberto Conte terrà un corso dedicato agli operatori turistici che desiderano accogliere nel migliore dei modi i viaggiatori a piedi e in bicicletta, e sviluppare lo "slow tourism" nella loro struttura o nel loro territorio. 

Quando: da martedì 24 Marzo alle 9.30 a mercoledì 25 Marzo alle 17.30 (il corso del 26-27 Febbraio è completo)
Dove: alla Casa del Movimento Lento di Roppolo (BI), 1 ora da Milano e 40' da Torino
Contributo per l'iscrizione:  160 Euro 
Informazioni e iscrizioni: scrivi a casa@movimentolento.it o chiama il 3357979550 o lo 0161987866

Chatta con whatsapp  Scrivici una mail


Il turismo "slow", a piedi e in bicicletta, è in crescita costante da anni: i cammini vanno di moda, e il cicloturismo sta allargando il bacino di praticanti anche grazie alla diffusione della e-bike. 
E' importante che gli operatori turistici conoscano le esigenze di questo settore, e si preparino ad accogliere chi viaggia con lentezza fornendo un servizio adeguato e informazioni corrette sui percorsi e sulle attrattive “slow” del proprio territorio.

Alberto Conte è un grande esperto nel settore: da 20 anni lavora alla valorizzazione dei territori tramite il turismo a piedi e in bicicletta, ha creato e gestito reti di alberghi specializzati, e insieme a sua moglie gestisce la Casa del Movimento Lento, B&B e rifugio per viaggiatori lungo la Via Francigena, e centro culturale dedicato allo slow tourism. 
In questo corso vuole condividere la sua esperienza, e trasmettere agli operatori che gestiscono strutture turistiche o si occupano di valorizzazione territoriale gli strumenti e le nozioni fondamentali sull’accoglienza di chi viaggia a piedi o in bicicletta, sui servizi da fornire, sulle informazioni più richieste.

il questo video Alberto sintetizza la struttura del corso: 



Nella prima giornata di corso verrà tracciato un identikit delle varie tipologie di turisti e delle loro esigenze, del potenziale di mercato, delle case-history di successo, e Alberto fornirà agli operatori la “cassetta degli attrezzi” per migliorare la qualità dell’accoglienza e per creare proposte interessanti per chi vuole trascorrere vacanze stanziali nel loro territorio.

La seconda giornata avrà un taglio più pratico: spiegheremo come tracciare un percorso utilizzando App e software gratuiti, come creare mappe stampabili da distribuire ai turisti, e come promuovere la struttura nel settore. 

Forniremo inoltre materiale didattico con e-book e articoli, e l'indicazione di siti web nei quali approfondire i temi sviluppati, e daremo indicazione delle principali banche dati on line e delle app più diffuse in cui gli appassionati cercano informazioni e itinerari. 

La quota comprende l’iscrizione al gruppo Facebook “Accoglienza in movimento lento”, riservato agli allievi del corso, in cui periodicamente pubblicheremo nuovo materiale utile, e gli operatori potranno chiedere informazioni ad Alberto e ad altri colleghi, e scambiarsi esperienze. 
Verrà inoltre riconosciuto uno sconto del 20% sui servizi di tracciatura e promozione offerti da ItinerAria.

Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza. 

PROGRAMMA

Prima giornata
9.00-9.30: arrivo e saluti, caffè di benvenuto
9.30: Presentazioni, introduzione al seminario.
10.00: Prima sessione - i viaggiatori a piedi

  • Il mercato del turismo a piedi: numeri, provenienze, tendenze
  • Identikit del viaggiatore a piedi: le differenze tra escursionisti, trekkers, viandanti di lunga e breve percorrenza, turisti slow
  • Accogliere i viaggiatori a piedi: esigenze, servizi
  • I principali itinerari italiani

11.15: coffee break
11.30: ripresa lavori

  • Case history: Il Cammino di Santiago, storia, motivi del successo, organizzazione, servizi
  • Case history: Il Cammino di Oropa, come creare un percorso da zero, e farlo funzionare
  • Le principali piattaforme e i siti di riferimento per i viaggiatori a piedi

12.30: passeggiata nei dintorni

13.00: light lunch

14.00: passeggiata 

14.30: Seconda sessione - il turismo in bicicletta

  • Il mercato del cicloturismo
  • Identikit dei cicloturisti, differenza tra vacanze in bicicletta e vacanze con la bicicletta
  • Le varie tipologie di biciclette: strada, mountain bike, ibride, pieghevoli, e come il prodotto turistico si deve adeguare
  • La rivoluzione delle e-bike
  • Accogliere i cicloturisti: esigenze, servizi
  • I principali itinerari italiani
  • Case history: la ciclopista del Danubio, Finale Ligure, Riva del Garda
  • I consorzi e le reti di bike hotel
  • Le principali piattaforme e i siti di riferimento per i viaggiatori in bicicletta

16.00: Coffee Break
16.15: Terza sessione - lo “slow tourism”, costruire e promuovere le proposte di viaggio

  • Il turismo “slow”, una nuova tendenza di viaggio
  • Case history: la “vacanza sLow Cost“ della Casa del Movimento Lento
  • Creare proposte di viaggio slow
  • Come promuovere al meglio la propria struttura nel settore, con un piccolo budget

17.30: conclusioni e saluti
18.00: fine lavori

Seconda giornata

9.00-9.30: arrivo e saluti, caffè di benvenuto
9.30: Presentazioni, introduzione al seminario.
10.00: Prima sessione - tracciare e documentare un percorso 

  • Tracciare un percorso: come progettarlo sulle mappe on line gratuite, come usare le App per tracciarlo sul campo

11.15: coffee break
11.30: Seconda sessione - uscita sul campo

  • Tracciatura di un itinerario
  • Raccolta di immagini georeferenziate dei punti d’interesse

13.00: light lunch
14.00: Terza sessione - pubblicazione del percorso

  • Come pubblicare un percorso nelle banche dati gratuite e renderlo disponibile sulle App commerciali
  • Come realizzare mappe cartacee
  • Come costruire un prodotto turistico "slow"

15.45: coffee break
16.00: Quarta sessione: la promozione 

  • I segreti della promozione della Casa del Movimento Lento
  • L'importanza dello storytelling
  • L’advertising su Facebook e Instagram per raggiungere un pubblico mirato
  • L'importanza di lavorare in rete

17.30: Conclusioni e saluti
18.00: fine lavori

Il programma si svolgerà con un numero minimo di 6 partecipanti, un numero massimo di 12.

Il docente

Alberto Conte si occupa da circa 20 anni della divulgazione del viaggioAlberto Conte lento, a piedi e in bicicletta, ha collaborato e collabora tuttora con alcuni tra i principali enti di promozione turistica italiani, è stato consulente del Ministero dei Beni Culturali per la Via Francigena. Nel 2002 è stato cofondatore dei Trek&Bike hotels, il primo consorzio alberghiero italiano specializzato nel turismo a piedi e in bicicletta, che ha diretto fino al 2005. Nel 2006 ha fondato itinerAria (www.itineraria.eu), azienda specializzata nella progettazione e nel rilievo GPS di reti di percorsi a piedi e in bicicletta, e nella consulenza nel settore della mobilità “dolce”. Nel 2009 ha gestito un ostello sul Cammino di Santiago e dal 2010 al 2012 ha organizzato i primi corsi per gli ospitalieri volontari del Cammino di Santiago in Italia. Nel 2011 ha fondato l'Associazione Movimento Lento, di cui è tuttora presidente, e nel 2014 il tour operator SloWays.
Dal 2005 è responsabile tecnico della Via Francigena per conto dell'Associazione Europea delle Vie Francigene, e nel 2013 ha progettato e tracciato la CicloVia Francigena. Nel 2017 insieme a sua moglie Susanna si è trasferito nella Casa del Movimento Lento, un rifugio per viaggiatori lungo la Via Francigena. Nel 2019 ha tracciato, segnalato e lanciato il Cammino di Oropa. E' Guida Ambientale Escursionistica iscritta ad AIGAE e guida cicloturistica.
Appassionato di viaggi e fotografia, ha camminato verso Roma, Santiago, Gerusalemme e su innumerevoli itinerari italiani e internazionali, raccontando i suoi viaggi tramite reportage fotografici. 

Dove

Il Corso si terrà presso la Casa del Movimento Lento, un antico casale situato lungo la Via Francigena piemontese a Roppolo, in provincia di Biella. La Casa dispone di un ampio giardino e basta uscire di casa per imboccare una delle numerose strade campestri che s’inoltrano per decine di chilometri tra le colline boscose del biellese.

Roppolo si trova a 100 km da Milano, 60 km da Torino. Per chi arriva in treno la stazione di Santhià si trova a 12 km di distanza, ed è disponibile un servizio taxi piuttosto economico verso Roppolo. Se invece preferite arrivare a piedi basta imboccare il Cammino di Oropa, completamente segnalato dalla stazione di Santhià e che conduce alla nostra casa in 3-4 ore di piacevole cammino, il modo ideale per entrare nel vivo del corso.

Se invece siete costretti ad arrivare in auto imboccate l’A4, uscita Santhià, quindi proseguite per il Lago di Viverone. Siamo a un’ora d’auto da Milano, 40 minuti da Torino.

Logistica e costi

Il corso è riservato ai soci del Movimento Lento. Chi non fosse socio avrà la possibilità di iscriversi prima del corso, pagando la quota di iscrizione di 15 Euro all'anno.
Contributo per l'iscrizione:  160 Euro

Altre spese previste per vitto e alloggio: chi vuole arrivare la sera prima o frequentare entrambi i moduli formativi può pernottare sia presso la Casa del Movimento Lento, sia in altre strutture di accoglienza convenzionate. Prezzo del posto letto nella Casa in camera tripla: 20 Euro/notte per persona (per chi usa il proprio sacco a pelo e asciugamani) o 24 Euro (comprese le lenzuola e gli asciugamani), colazione inclusa. Pranzo leggero in bar convenzionati, cena in un vicino ristorante (menu fisso 15 Euro).

Per informazioni sui prossimi corsi e prenotazioni: Segreteria organizzativa – 0161987866 - 3357979550 - casa@movimentolento.it 

Chatta con whatsapp  Scrivici una mail

LEGGI IL PROGRAMMA COMPLETO DEI NOSTRI SEMINARI !


La Scuola del Movimento Lento ha ricevuto il patrocinio dell'Associazione Europea delle Vie Francigene.
Associazione Europea delle Vie Francigene