Il cammino delle erbe selvatiche

Felice Sarcinelli, erborista e camminatore, propone dal 5 al 7 Aprile 2019 un seminario dedicato a chi vuole imparare a conoscere meglio la vegetazione che s’incontra lungo i sentieri, e in particolare le erbe commestibili con cui si possono preparare cibi sani e talvolta terapeutici.

Quando: nel weekend da venerdì 5 Aprile alle 18 a domenica 7 Aprile alle 17
Dove: alla Casa del Movimento Lento di Roppolo (BI), 1 ora da Milano e 40' da Torino
Contributo per l'iscrizione: 90 Euro
Informazioni e iscrizioni: scrivi a casa@movimentolento.it o chiama il 3357979550 o lo 0161987866

“Fa che il cibo sia la tua medicina, e che la medicina sia il tuo cibo.”

Ippocrate di Kos, Padre della Medicina Occidentale 

Felice è un grande esperto di “fitoalimurgia”, la disciplina che studia l’alimentazione con piante selvatiche. Si tratta di un termine coniato nel settecento dal fiorentino Ottavio Targioni Tozzetti, che teorizzò l’uso delle erbe selvatiche come modalità per rendere meno gravi le carestie e dare sollievo dei poveri.

Oggi la fitoalimurgia può essere molto interessante per gli appassionati di cammino, che possono immergersi nella natura in modo più consapevole e raccogliere lungo i sentieri ingredienti sani e letteralmente a km0, con cui cucinare risotti, minestre, insalate, macedonie ed altri piatti prelibati. Una medicina naturale per il nostro corpo e per la gioia dello spirito.

Il seminario che si svolgerà lungo i sentieri che attraversano la foresta e i prati della Serra Morena ha lo scopo di far conoscere alcuni aspetti dell'alimentazione umana, trattando il cibo non solo quale elemento basilare per la vita, ma ponendo l'attenzione sull'importanza energetica, considerando che noi "siamo ciò che mangiamo" e che una corretta alimentazione è il primo passo verso la salute, sia fisica che mentale.

Il corso è pratico e si basa sul riconoscimento delle piante alimentari spontanee direttamente nel loro habitat naturale. Impareremo quando si raccolgono, come si cucinano, le loro proprietà ed i loro principi attivi..

Raccoglieremo le piante eduli presenti e con esse prepareremo buon cibo saporito e ci connetteremo in maniera profonda con la forza guaritrice della Natura che si risveglia.

IL PROGRAMMA

Venerdì
Ore 17-18: Accoglienza 
Ore 18: lezione introduttiva alla fitoterapia e fitoalimurgia
Ore 20: cena condivisa

Sabato: 
Ore 9: escursione, riconoscimento e raccolta
Ore 13: ritorno alla Casa e lavorazione delle erbe
Ore 15:  escursione, riconoscimento e raccolta
Ore 20:  a cena con Ippocrate – Filosofia e Medicina a tavola 

Domenica: 
Ore 9: escursione, riconoscimento e raccolta
Ore 13: ritorno alla Casa e lavorazione delle erbe
Ore 15:  approfondimenti e cenni di fitoterapia sulle erbe raccolte
Ore 17: conclusioni e saluti 

Attrezzatura consigliata: un paio di scarponcini o scarpe da trekking, uno zainetto da escursioni con borraccia e giacca a vento. Utile un quaderno con biro per appunti. Sacchetti di carta, coltellino svizzero, cesoie, paletta, guanti. 

IL DOCENTE

Felice Sarcinelli è nato a Milano nel 1952. Tecnico di laboratorio, dopo 15 anni di esperienza nel campo analitico chimico, farmaceutico e cosmetico diventa erborista frequentando l’Università di Urbino. Nel 1986 apre “Alchimia Verde”, un’erboristeria a Milano. Nel 2000 si trasferisce in Val di Nizza, nell’Oltrepò Pavese, in una zona incontaminata e apre il laboratorio artigianale erboristico.

Da allora coltiva, ma soprattutto raccoglie, piante officinali selvatiche, le trasforma, le confeziona, le commercializza, creando un’autosufficienza consapevole. Collabora e tiene corsi di formazione di fitoterapia con varie organizzazioni, cercando di divulgare attraverso la conoscenza della natura una costruzione di rispetto amorevole verso essa. Il suo sito è www.alchemiaverde.it

San Bernardo da Chiaravalle disse: “Troverai più nei boschi che nei libri, gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà.”

Dove

Il Corso si terrà presso la Casa del Movimento Lento, un antico casale situato lungo la Via Francigena piemontese a Roppolo, in provincia di Biella. La Casa dispone di un ampio giardino dove effettuare gli esercizi all’aria aperta, mentre basta uscire di casa per imboccare una delle numerose strade campestri che s’inoltrano per decine di chilometri tra le colline boscose del biellese.

Roppolo si trova a 100 km da Milano, 60 km da Torino. Per chi arriva in treno la stazione di Santhià si trova a 12 km di distanza, ed è disponibile un servizio taxi piuttosto economico verso Roppolo. Se invece preferite arrivare a piedi basta imboccare la Francigena contromano, da Santhià sono 3 ore di piacevole cammino, il modo ideale per entrare nel vivo del corso.

Se invece siete costretti ad arrivare in auto imboccate l’A4, uscita Santhià, quindi proseguite per il Lago di Viverone. Siamo a un’ora da Milano, 45 minuti da Torino.

Logistica e costi

Il corso è riservato ai soci del Movimento Lento. Chi non fosse socio avrà la possibilità di iscriversi prima del corso, pagando la quota di iscrizione di 15 Euro all'anno, che darà diritto a partecipare anche ai prossimi seminari.

Il contributo richiesto per il corso è di 90 Euro per ogni socio partecipante.

Altre spese previste per vitto e alloggio: è possibile pernottare sia presso la Casa del Movimento Lento, sia in altre strutture di accoglienza convenzionate. Prezzo del posto letto nella Casa in camera tripla: 19 Euro/notte per persona (per chi usa il proprio sacco a pelo e asciugamani) o 23 Euro (comprese le lenzuola), colazione inclusa. Pranzi al sacco, cene condivise dividendo i costi con una cassa comune. 


Per informazioni e prenotazioni: Segreteria organizzativa – 0161987866 - 3357979550 -
 casa@movimentolento.it  

LEGGI IL PROGRAMMA COMPLETO DEI NOSTRI SEMINARI !